Borsa Shanghai positiva dopo Pmi manifatturiero migliore delle attese

1 Dicembre 2016, di Laura Naka Antonelli

Mercati azionari cinesi positivi, non solo per l’effetto rialzista del petrolio dopo lo storico accordo dell’Opec, ma anche per alcuni dati resi noti dal fronte economico, in particolare da quello manifatturiero.

L’indice PMI manifatturiero stilato da Markit e Caixin è sceso a 50,9 punti dai 51,2 punti di ottobre, ma si è confermato meglio delle attese. Il PMI manifatturiero ufficiale reso noto dal governo è invece cresciuto a 51,7 punti, sempre meglio rispetto ai 51 attesi dal consensus.

Reso noto anche il Pmi manifatturiero del Giappone che, nel mese di novembre, si è attestato a 51,3 punti, poco meglio dei 51,1 punti attesi.

La borsa di Shanghai ha chiuso la sessione in rialzo dello 0,74%, a 3.274,07 punti.