Borsa, settore minerario punito dai dati in Cina

8 Maggio 2017, di Daniele Chicca

A livello settoriale più ancora delle banche è il settore minerario a fare retromarcia con decisione, penalizzato dai dati deludenti pubblicati in Cina. I titoli attivi nel comparto delle risorse di base cedono l’1% circa stamattina dopo che la potenza asiatica ha riportato un calo dell importazioni di minerali ferrosi.

Inoltre, in aprile la Cina, la nazione prima produttrice di acciaio al mondo, ha ridotto i suoi investimenti da record al ritmo di acquisti più basso degli ultimi sei mesi. I giganti dell’universo minerario BHP Billiton, Rio Tinto e Anglo American hanno accusato cali di almeno l’1,7% all’avvio degli scambi, limitando i rialzi alla Borsa di Londra (che infatti ha aperto piatta).