Borsa Milano cauta in avvio con Enel in coda al Ftse Mib, bene Ferrari

7 Settembre 2021, di Redazione Wall Street Italia

Partenza poco mossa per Piazza Affari. Dopo i rialzi della vigilia, dettati dalle aspettative di uno slittamento del tapering Fed alla luce del brusco rallentamento del mercato del lavoro Usa, oggi il Ftse Mib si muove con circospezione in area 26.248 (-0,05%).

La giornata odierna vede in primo piano l’indice Zew e alla lettura finale del Pil del secondo trimestre della zona euro. Oggi ritorna Wall Street che era rimasta chiusa ieri per il Labor Day. I riflettori degli investitori questa settimana sono puntati sulla Banca centrale europea, che si riunirà giovedì e discuterà se ridimensionare il ritmo di acquisti del piano PEPP.

Tra le big del Ftse Mib ribassi per Enel (-0,7%) e Stellantis (-0,38%). In rialzo invece Generali (+0,26%) e Intesa (+0,12%). Bene anche Ferrari (+0,48%) nonostante indicazioni stampa circa la contrarietà della Commissione Europea circa la proposta di una deroga al bando dei motori a scoppio dal 2035 per i produttori di supercar avanzata ieri dal ministro italiano per la transizione ecologica Cingolani.

Ritraccia Leonardo (-0,25%), protagonista in positivo alla viglia in scia alle dichiarazioni del ceo Profumo che hanno riacceso le attese per l’IPO di Drs.