Borsa italiana, esordio con il botto per la matricola Amm

30 Aprile 2019, di Daniele Chicca

Gran balzo al debutto in Borsa per la società aretina AMM. La matricola attiva nel mercato della messaggistica aziendale e nel web marketing ha avviato oggi le negoziazioni delle proprie azioni ordinarie e dei Warrant AMM 2019-2022 sul listino AIM di Piazza Affari.

La società, nata nel 2008 come business unit del gruppo Aruba, è divenuta indipendente a inizio 2018 dopo aver fatto parte del gruppo Mobyt. Secondo i dati preliminari consolidati pro-forma al 31 dicembre 2018, i ricavi di Amm ammontano a circa 11,6 milioni con un Ebitda di circa 1,5 milioni.