Borsa Italiana: Fabrizio Testa nuovo a.d., si chiude ‘era Jerusalmi’

29 Ottobre 2021, di Redazione Wall Street Italia

Si chiude l’era Raffaele Jerusalmi a Piazza Affari. Ieri Euronext ha annunciato che il consiglio di amministrazione di Borsa Italiana e il consiglio di sorveglianza di Euronext hanno nominato Fabrizio Testa attuale ceo del mercato telematico dei titoli di Stato (Mts), amministratore delegato di Borsa Italiana, head of fixed income trading del gruppo e membro del managing board di Euronext. La nomina è soggetta all’approvazione regolamentare e degli azionisti. “Raffaele Jerusalmi ha concordato di dimettersi dalla carica di amministratore delegato di Borsa Italiana a partire dal 28 novembre 2021”, recita il comunicato ufficiale. Contestualmente, Testa assumerà le cariche di ceo di Borsa Italiana e responsabile del fixed income trading del Gruppo. Testa si dimetterà dall’attuale carica di a.d. di Mts nel corso del primo trimestre 2022, al suo posto è stato scelto Angelo Proni. Quest’ultimo entrerà in carica dopo l’approvazione dei risultati finanziari 2021 da parte del board di Mts nel primo trimestre 2022.
Testa, spiega la nota, si focalizzerà sullo sviluppo di Borsa Italiana in Italia, sull’integrazione di Borsa Italiana all’interno del progetto europeo di Euronext e sulla crescita di Euronext nell’ambito del trading obbligazionario. Fabrizio Testa entrerà a far parte del Managing Board di Euronext contribuendo attivamente alla strategia del Gruppo Euronext.