Effetto COVID su Borsa Italiana: giù capitalizzazione nel 2020, ma sale volume degli scambi

28 Giugno 2021, di Mariangela Tessa

Capitalizzazione di Borsa Italiana in calo del 10,1% e rapporto fra capitalizzazione e Pil al 32% rispetto al 33,1% a fine 2019: sono le conseguenza delle crisi COVID sulle società quotate a Piazza Affari, in base all’ultimo Bollettino statistico della Consob.

In compenso, nello stesso periodo è cresciuto il volume degli scambi di azioni (+23,5%), di derivati azionari (+8,8%) e dei titoli di Stato italiani, aumentato di ben il 71,8%.

La crisi economica generata dalla pandemia Covid-19 non ha fermato nemmeno la crescita della fiducia negli strumenti finanziari, anzi: l’aumento della raccolta lorda del settore a fine 2020 è stata pari a 382,6 miliardi (+7,9% rispetto alla fine dell’anno precedente).