Borsa italiana, 2019 da incorniciare per il numero di Ipo

30 Dicembre 2019, di Alberto Battaglia

Le nuove quotazioni in Borsa Italiana hanno registrato il secondo miglior risultato dopo il 2000: lo ha affermato l’ad di Borsa, Raffaele Jeerusalmi: “Il 2019 è stato un anno molto positivo per Borsa Italiana, che con 41 nuove ammissioni e 35 Ipo segna il secondo miglior risultato dopo il record del 2000”.

“Anche la capitalizzazione è cresciuta del 20,1% rispetto al 2018”, ha aggiunto, “e oggi con 651 miliardi di euro è pari al 36,8% del Pil. Nel 2019 abbiamo continuato a lavorare per contribuire allo sviluppo delle aziende italiane e alla loro crescita”. Uno sviluppo “dimensionale” per le imprese italiane, avvenuto “anche attraverso il mercato dei capitali”.