Bollettino Bce: inflazione, attuale aumento ritenuto temporaneo. Atteso calo nel 2022

23 Settembre 2021, di Redazione Wall Street Italia

“Ad agosto, l’inflazione nell’area dell’euro è salita al 3,0 per cento. Ci si attende che l’inflazione aumenti ancora in autunno, per poi diminuire il prossimo anno”. Lo si apprende nel bollettino economico diffuso oggi dalla Banca centrale europea (Bce) nel quale si sottolinea che “l’attuale incremento dell’inflazione è ritenuto perlopiù temporaneo, poiché riflette soprattutto i consistenti rincari del petrolio registrati dalla metà circa dello scorso anno, il venir meno della riduzione transitoria dell’Iva in Germania, l’inizio ritardato dei saldi estivi nel 2020 e le pressioni sui costi esercitate dalla temporanea scarsità di materiali e attrezzature”. Tali fattori, spiega ancora la Bce, dovrebbero ridimensionarsi nel corso del 2022 oppure non rientreranno più nel calcolo dell’inflazione sui dodici mesi.