Boeing riprende quota nonostante il crollo degli utili nel terzo trimestre

23 Ottobre 2019, di Alberto Battaglia

Il titolo del costruttore di aeromobili Boeing è in rialzo di oltre il 3% in avvio a Wall Street nonostante i risultati negativi relativi al terzo trimestre, rivelatisi peggiori anche delle previsioni degli analisti. La compagnia subisce ancora le conseguenze dello stop internazionale ai voli del suo 737 Max 8, sospettato di essere il principale responsabile di due disastri aerei, in Etiopia e Indonesia.

  • L’utile per azione è stato di 1,54 dollari, contro una previsione Refinitiv a 2,09 dollari
  • I ricavi si sono attestati a 19,98 miliardi contro i 19,67 previsti

Il crollo del 20% dei ricavi, rispetto all’anno scorso, è tuttavia meno grave rispetto a quanto alcuni avevano preventivato, grazie alle vendite nei settori difesa e space. Anche la produzione del Max 8 rimane stabile con 42 pezzi prodotti al mese, ritmo che verrà incrementato gradualmente fino a 57 pezzi.