BoE, vicegovernatore si dimette: fratello lavora per Barclays

14 Marzo 2017, di Alberto Battaglia

Il vice governatore della Banca d’Inghilterra, Charlotte Hogg, ha rassegnato le dimissioni a meno di cinque settimane dall’inizio del suo ufficio in seguito alle polemiche scatenate sul suo fratello, il quale lavora per Barclays. Il fatto che questa prossimità fra il vicegovernatore e una banca che la Banca d’Inghilterra è tenuta a sorvegliare ha scatenato le dimissioni spontanee della Hogg. Secondo il report parlamentare che l’ha accusata, essa ha mancato “gli alti standard richiesti” per la carica che ricopre; un fatto che secondo la commissione del Tesoro “solleva preoccupazioni sulla trasparenza della BoE”.
Mark Carney, numero uno della Bank of England, ha accettato le dimissioni “con profondo dispiacere”.