BoE verso nuovo taglio dei tassi. Possibile sforbiciata già a gennaio

14 Gennaio 2020, di Mariangela Tessa

Si riaffaccia con prepotenza sul mercato l’ipotesi di un taglio imminente dei tassi da parte della Bank Of England, dopo che la scorsa settimana il governatore della BoE Mark Carney ha aperto una riduzione dei tassi nel caso in cui la debolezza degli indicatori economici di fine 2019 dovesse proseguire a inizio 2020.  Una sforbiciata, stando a sentire gli operatori di Borsa, potrebbe arrivare già questo mese.

Nel corso di una intervista al Financial Times, Gertjan Vlieghe, membro del Comitato di politica economica della Bank of England, ha dichiarato che, a meno di un “imminente e significativo” miglioramento degli indicatori macroeconomici, voterà per un taglio dei tassi di interesse nella riunione del 31 gennaio.

Per Vlieghe quindi, solo netti segnali di inversione di tendenza con i riscontri macroeconomici dei prossimi giorni potrebbero giustificare un ulteriore mantenimento dello status quo allo 0,75%, tasso BoE in vigore dall’agosto 2018.