BoE: mercati tranquilli nonostante rischi, “possibile brusca correzione”

31 Maggio 2019, di Alberto Battaglia

Il vice governatore della Banca d’Inghilterra, Dave Ramsden, ha parlato di una “disconnessione” apparente fra i livelli di incertezza politica globale e l’atteggiamento, opposto e relativamente rilassato degli investitori.

“Questa apparente disconnessione non significa necessariamente che i mercati siano compiacenti: l’indice di incertezza delle politiche potrebbe essere più sensibile agli sviluppi politici a breve termine, mentre gli indici di mercato potrebbero anche tenere conto del fatto che la politica monetaria potrebbe essere in grado di compensare l’impatto degli shock… Ma se gli operatori di mercato stanno sottovalutando la portata dei rischi politici, questo suggerisce una potenziale correzione di prezzo brusche, nel caso questi shock si verificassero”, ha scritto Ramsden.