BoE: i tassi restano invariati alla vigilia della Brexit

30 Gennaio 2020, di Alberto Battaglia

La Banca d’Inghilterra ha mantenuto invariati i tassi d’interesse, favorendo il rafforzamento della sterlina sul dollaro immediatamente dopo la diffusione della decisione. Il tasso di base resta allo 0,75%.

La banca centrale prevede una crescita del Pil appena dello 0,8% nel 2020, in calo dall’1,3% del 2019; il ritmo dovrebbe aumentare ma all’1,5% nel 2021.

“La politica monetaria sarà impostata per garantire un ritorno sostenibile dell’inflazione all’obiettivo del 2%. Potrebbe essere necessario che la politica monetaria rafforzi la prevista ripresa della crescita del Pil nel Regno Unito qualora i segnali positivi dei recenti indicatori dell’attività globale e interna non dovessero durare o se gli indicatori dei prezzi interni rimarranno relativamente deboli “, afferma il Rapporto della BoE.