Blutec: in manette i vertici della società per malversazione ai danni dello Stato

12 Marzo 2019, di Alessandra Caparello

Si chiama Blue Hole l’operazione della Guardia di Finanza di Palermo che ha portato oggi all’arresto dei vertici della Blutec, la società che ha rilevato l’ex stabilimento Fiat di Termini Imerese.

L’accusa è di malversazione ai danni dello Stato. Ai domiciliari finiscono il presidente Roberto Ginatta, e l’amministratore delegato Cosimo di Cursi.