Bitcoin: ansia dettata da problemi tecnici adozione criptovaluta a El Salvador, sell-off non preoccupante (analisti)

8 Settembre 2021, di Redazione Wall Street Italia

Faticano a risalire le quotazioni del bitcoin dopo il tracollo della vigilia in coincidenza con il difficile debutto della criptovaluta come moneta legale a El Salvador con l’emergere di problemi tecnici poi risolti. Le quotazioni del bitcoin oscillano al momento in area 45.800 dollari dopo aver toccato un massimo di giornata a 47.310 $.

“Dopo aver superato quota 50.000 dollari per due volte nell’arco di due settimane, il bitcoin ha subito un notevole (anche se non ancora preoccupante) sell-off, con effetti a catena per gli altri principali criptoasset come ethereum e cardano”, asserisce Simon Peters, cryptoasset analyst di eToro. Piuttosto che indicare una grave flessione dei fondamentali del bitcoin, a detta di Peters il calo di ieri da 52.000 a meno di 46.000 dollari è legato alla notizia di El Salvador, diventato il primo Paese ad accettare il criptoasset come moneta a corso legale. Gli investitori individuali avrebbero dovuto accogliere la mossa con grande entusiasmo, acquistando bitcoin in segno di solidarietà, e quindi mettendo pressione al rialzo sul prezzo. Tuttavia, aggiunge l’esperto, i driver delle vendite sembrano essere le “balene” bitcoin, che avrebbero letto in anticipo la mossa e colto l’opportunità di prendere profitto. “Mentre gli ostacoli tecnici nell’adozione da parte di El Salvador potrebbero anche aver messo in ansia gli investitori, il prezzo sta già mostrando segni di ripresa e potrebbe rimbalzare prima del previsto. Le prossime ore dovrebbero confermare la portata del danno – e se si è trattato solo di un piccolo blip”.