15:41 lunedì 8 Maggio 2017

Bezos: stiamo impiegando tecnologie un tempo “regno della fantascienza”

Per l’intelligenza artificiale “’è un rinascimento, un’età dell’oro”: così il numero uno di Amazon, Jeff Bezos, intervenuto in occasione del gala annuale della Internet Association. “Stiamo risolvendo problemi con l’apprendimento delle macchine e l’intelligenza artificiale… che negli ultimi decenni erano appartenute al regno della fantascienza. La comprensione naturale del linguaggio, i problemi della visione artificiale.. è davvero un rinascimento sorprendente”.

“Vorrei dire che molta parte del valore che stiamo ottenendo dal machine learning risiede sotto la superficie. Si tratta di cose come risultati di ricerca migliorati, raccomandazioni più efficienti per i clienti, il miglioramento della previsione per la gestione degli inventari e letteralmente centinaia di altre cose sotto la superficie “, ha detto Bezos.

Queste novità meno visibili si affiancano sviluppi “cool” come Alexa e le consegne aeree tramite drone che utilizzano “incredibili quantità” di intelligenza artificiale.

Breaking news

17:39
Piazza Affari chiude a -0,6%, Saipem sugli scudi (+4%)

Finale negativo a Piazza Affari, con Saipem in controtendenza. A Wall Street focus sulla Fed in attesa delle minute e dei conti di Nvidia

16:29
Wall Street, apertura cauta: S&P -0,15%

Apertura poco mossa dei mercati a Wall Street in attesa della trimestrale di Nvidia e dei verbali della Federal Reserve.

15:30
Nintendo acquisisce lo sviluppatore di videogiochi Shiver Entertainment

Il colosso giapponese dei videogiochi Nintendo ha annunciato l’acquisto dello sviluppatore americano Shiver Entertainment da Embracer Group, con impatto minimo sui risultati finanziari dell’anno fiscale in corso.

15:29
Petrolio, prezzi in calo: Brent a -1,42%, WTI scende dell’1,59%

I futures sugli indici petroliferi registrano un calo a causa delle previsioni di tassi di interesse più elevati negli Stati Uniti per un periodo prolungato, influenzati dall’inflazione persistente. Il Brent e il WTI hanno visto una diminuzione, mentre la Federal Reserve attende segnali più chiari di un rallentamento dell’inflazione prima di considerare riduzioni dei tassi.

Leggi tutti