Bce: mercati a rischio per via di banche e incertezza politica (Trump, referendum)

24 Novembre 2016, di Daniele Chicca

Nell’ultimo rapporto semestrale sulla stabilità finanziaria, la Bce ha elencato quattro rischi per l’area euro. I due principali riguardano le incertezze politiche e la debolezza del settore bancario. Nel report viene citataa la possibilità che l’instabilità politica nelle economie industrializzate (Usa, Francia, Italia, Germania) unita alle fragilità nei paesi emergenti provochino correzioni dei prezzo su scala mondiale che potrebbero innescare un effetto “contagio”.

Il secondo rischio identificato dalla Bce è costituito dalla possibile spirale negativa che potrebbe avviarsi con la miscela di bassa crescita economica e bassa redditività delle banche. In questo senso preoccupa la situazione dei crediti deteriorati ammassati nei bilanci di quelle italiane.