Bce, Lagarde: ‘più tempo del previsto per dietrofront inflazione, ma calo notevole prezzi energia in I semestre 2022’

15 Novembre 2021, di Redazione Wall Street Italia

“Riteniamo tuttora che l’inflazione (dell’area euro) modererà il passo l’anno prossimo, ma il tempo in cui avverrà sarà più lungo rispetto a quanto inizialmente previsto”. E’ quanto ha ribadito la numero uno della Bce, Christine Lagarde, nel corso di un’audizione al Parlamento europeo. “Con la ripresa che continuerà e le strozzature della catena dell’offerta che si smorzeranno, possiamo aspettarci che le pressioni sui prezzi dei beni e servizi si normalizzeranno – ha continuato Lagarde -. Ci sono indicazioni di un calo notevole dei prezzi energetici nel primo semestre del 2022. La durata dei limiti all’offerta rimane tuttavia incerta ed è probabile che persista per diversi mesi, per poi rallentare in modo graduale nel corso del 2022”.