Bce: la volatilità e i tassi di interesse in Usa fanno aumentare la domanda di euro

13 Giugno 2019, di Alessandra Caparello

La BCE ha pubblicato un rapporto che evidenzia un aumento dell’uso globale dell’euro rispetto ai minimi storici dello scorso anno.

La banca centrale guidata da Mario Draghi ha osservato che l’aumento è dovuto principalmente alla volatilità della politica statunitense e alle preoccupazioni per l’aumento dei tassi di interesse statunitensi, attribuendo al tempo stesso la crescente domanda di euro all’aumento di fiducia sul futuro dell’area dell’euro.

Nel rapporto, la BCE ha evidenziato una quota crescente nell’uso dell’euro nelle riserve valutarie globali, nelle emissioni di debito, nei depositi e nei prestiti in essere.