Bce: “Problema crediti deteriorati è mancata redditività banche”

7 Aprile 2016, di Alessandra Caparello

BRUXELLES (WSI) – Il problema  dei crediti deteriorati è la mancata redditività. A dirlo il numero due della Bce, Victor Constancio nel corso dell’audizione al Parlamento europeo sul rapporto 2015 della Bce.

“I non performing loans sono elevati ma se teniamo conto degli accantonamenti, che sono stati aumentati dalle banche europee, specialmente dopo l’analisi approfondita dei bilanci effettuata dalla vigilanza Bce (comprehensive assessment), allora vediamo che in media la copertura è dell’89,5 per cento in media, tra accantonamenti e collaterali. E in alcuni Paesi supera il 100 per cento dei crediti deteriorati. Quindi il problema non è di robustezza dei bilanci o di mancanza di capitale. Il problema è la redditività perché una parte rilevante delle attività delle banche non produce utili. Quindi ci sta preoccupazione sulla bassa redditività delle banche europee, che è dovuta a vari fattori e in particolare, in 6 Paesi, ai forti livelli dei crediti deteriorati. La redditività è in relazione con solidità bilancio”.