Bce: c’è poca liquidità nei mercati obbligazionari europei

10 Luglio 2017, di Daniele Chicca

La Bce ha avvertito che le condizioni di liquidità nei mercati obbligazionari europei si sono deteriorate. È uno dei risultati emersi nel sondaggio condotto a giugno di quest’anno su 28 grandi banche del settore – 14 con sede in Eurozona e 14 con sedi all’esterno della regione, per misurare le condizioni del mercato del credito dei titoli denominati in euro.

Come livello di finanziamenti, invece, i cambiamenti generali sono minimi. Sul mercato valutario l’euro scambia in calo a 1,1390 dollari ma sulla sterlina è poco variato a quota 0,8852, con la divisa britannica che scende a 1,2850 dollari un’area di supporto importante dal punto di vista tecnico.