Bcc San Marzano chiude l’anno con +62% utili, dividendo del 3%

5 Aprile 2016, di Daniele Chicca

La banca del credito cooperativo di San Marzano ha archiviato il 2015 con un utile in crescita di oltre il +62%. L’ottima redditività consentirà ai soci di proporre lo stacco di una cedola del 3% sul capitale versato, “un segnale importante in una fase in cui i tassi di rendimento sono ai minimi storici”, si legge in una nota dell’istituto.

L’esercizio si è chiuso con un profitto netto pari a 4,063 milioni di euro, in crescita del 62,2% rispetto all’anno precedente. Bene è andata anche l’operatività della Bcc. La raccolta complessiva si è infatti posizionata in area 519,577 milioni, per un aumento dello 0,6% rispetto al 2014. Netta è stata la crescita del numero dei soci, saliti a 2.460 unità dalle 1.823 dell’anno prima (+34,9%).

“Consolidato nel periodo è altresì il sostegno all’economia delle famiglie e delle imprese territorio: gli impieghi, in crescita del 6,7%, si attestano a 213,996 milioni di euro, in controtendenza con l’andamento nazionale del sistema bancario che segna invece un calo dello 0,1%”.