BB Biotech, in positivo anche dopo il T3: +19% nel 2021, aumentano investimenti nel settore

22 Ottobre 2021, di Redazione Wall Street Italia

Continua il momento positivo per BB Biotech, che ha accumulato un rendimento positivo del 19% nel 2021 e ora punta a incrementare le posizioni nei settori dell’oncologia e del sistema nervoso centrale.

Il settore healthcare ha registrato un andamento borsistico positivo nei mesi di luglio e agosto, ma a settembre ha ceduto terreno, chiudendo il terzo trimestre in linea con gli indici generali di mercato.

Nonostante la battuta di arresto del terzo trimestre, nei primi nove mesi del 2021 l’azione BB Biotech ha conseguito un rendimento complessivo, incluso il dividendo, pari a 18.2% in CHF e 19.0% in EUR.

In qualità di investitore della prima ora, BB Biotech ha sfruttato la forza di Moderna sul piano dei fondamentali per effettuare prese di beneficio mirate, ma ha mantenuto la propria posizione nel titolo. Dopo undici anni, il team di gestione ha chiuso la posizione in Halozyme, realizzando un utile di USD 235 milioni.

Una parte preponderante di queste risorse è confluita in aziende dotate di un’interessante pipeline oncologica, tra cui Revolution Medicines, Relay Therapeutics, Fate Therapeutics, Essa Pharma, Macrogenics, Molecular Templates e Mersana Therapeutics. Il team di gestione ha poi rafforzato l’impegno nel segmento della cura delle patologie del sistema nervoso centrale, incrementando le posizioni esistenti in Sage Therapeutics e Intra- Cellular Therapies.

Negli ultimi mesi le attività di IPO nel settore biotecnologico hanno mostrato segnali di rallentamento e le acquisizioni rimangono a un livello basso. Le pipeline sul versante delle nuove approvazioni di prodotto e degli studi clinici appaiono però promettenti.