Basf: 2018 da dimenticare tra guerra commerciale e nuovi test emissioni

26 Febbraio 2019, di Mariangela Tessa

Utili in picchiata per il gruppo chimico tedesco Basf a causa delle difficolta nel settore auto con l’entrata in vigore di nuovi test delle emissioni e delle tensioni commerciali, e si aspetta una prima metà del 2019 difficile.

Il gruppo di Ludwigshafen ha registrato un utile netto di 4,7 miliardi di euro, in calo di circa il 23% su base annua mentre l’ebit è sceso lo scorso anno del 21% a 6,03 miliardi di euro, con un forte calo del 67% nel quarto trimestre. Le vendite annuali sono leggermente aumentate del 2,4% rispetto al 2017, a 62,7 miliardi.

Nonostante l’esercizio moderato, Basf aumenterà il suo dividendo annuale a 3,20 euro per azione, contro 3,10 euro nel 2017.