Bank of America batte stime grazie a crescita dei prestiti e riduzione dei costi

15 Ottobre 2018, di Daniele Chicca

Bank of America ha registrato un risultato migliore del previsto nello scorso trimestre. Gli utili sono saliti infatti più delle attese, con la seconda banca americana che ha tratto vantaggio dalla crescita delle attività creditizie e dal piano di riduzione dei costi attuato. Anche i tassi di interesse in salita hanno contribuito a controbilanciare i deboli ricavi della divisione di trading obbligazionario.

La banca ha guadagnato 67 centesimi per azione (7,2 miliardi in totale rispetto ai 5,4 miliardi di un anno fa), facendo meglio di quanto si aspettavano gli analisti secondo Refinitiv (62 centesimi di EPS). In seguito alla pubblicazione dei risultati, i titoli scambiano in rialzo dello 0,7% a quota $28,6 nel preborsa. Si riducono intanto i cali dei future sui principali indici della Borsa Usa. I ribassi sono compresi tra lo 0,14% e lo 0,41% al momento.