“Bancomat” di Bitcoin nel mondo vicini alle 4mila unità

14 Novembre 2018, di Alberto Battaglia

Con un ritmo di crescita costante, superiore alle sei unità e mezza al giorno, le macchine distributrici automatiche (Atm) per le operazioni in Bitcoin hanno raggiunto quota 3965. Lo rivelano i dati di Coinatmradar. Il traguardo dei 4mila sembra ormai a portata di mano, con un incremento che nel solo 2018 avrebbe aggiunto il 100%. Tramite questi terminali fisici è possibile comprare e vendere criptovalute (anche se solo una parte delle macchine consente la seconda operazione).

Secondo il portale criptominando.it, in Europa gli Atm di criptovalute sono così distribuiti:

  • 248 in Austria
  • 208 nel Regno Unito
  • 77 in Russia
  • 67 in Spagna
  • 67 nella Repubblica Ceca
  • 42 in Svizzera
  • 38 in Italia
  • 35 in Slovacchia
  • 26 in Polonia
  • 25 nel Paesi Bassi
  • 23 in Romania
  • 19 in Finlandia
  • 18 in Grecia
  • 13 in Slovenia
  • 12 in Ungheria

Pressoché prive di queste macchine sono sia la Germania sia la Francia.