Banche: sofferenze lorde cresciute ancora, nuovo record a gennaio

9 Marzo 2016, di Daniele Chicca

Le sofferenze bancarie lorde, il principale problema del settore italiano che minaccia la stabilità dell’intero sistema europeo, sono cresciute anche a gennaio in Italia risultato pari a oltre 200 miliardi di euro. Sui dodici mesi, il tasso di incremento dei crediti inesigibili è risultato pari al 9% a quota 202 miliardi (9,4% a dicembre).

Bankitalia nel comunicato sulle “Principali voci dei bilanci bancari” spiega che il tasso di crescita sui dodici mesi delle sofferenze è calcolato senza correzione per le cartolarizzazioni ma tenendo conto delle discontinuita’ statistiche. In alcuni casi la percentuale dei Non-Performing Loans rispetto al totale degli asset della banca sale anche fino al 20%.

I depositi del settore privato hanno registrato un aumento su base annuale del 3,6%, contro il +3,9% di dicembre. La raccolta obbligazionaria, inclusi i Bond detenuti dal sistema bancario, è diminuita del 16,5%, sempre su base annua, a fronte del -15,1% nel mese precedente.