Banche: bozza indagine Senato, ricercare resposabilita’ vertici

18 Gennaio 2017, di Mariangela Tessa

“Non puo’ sfuggire il dubbio che le reti di vendita abbiano dovuto rispondere a indirizzi dei vertici e che quindi sia a quel livello che vada ricercata una responsabilita’, fermo restando che il dolo, la malafede o l’imperizia costituiscono elementi di responsabilita’ personale”.

E’ quanto si legge nella bozza del documento conclusivo dell’indagine sul sistema bancario proposta dal presidente della Commissione Finanze del Senato, Mauro Maria Marino (Pd) che continua:

“La Commissione – si legge nel documento – ha piena fiducia che i collocamenti eventualmente avvenuti in violazione della normativa vigente saranno sanzionati dalle autorità competenti e ritiene che l’azione della magistratura rappresenti il più valido ausilio per azioni di responsabilità nei confronti degli amministratori della banche coinvolte”.

Ma secondo l’indagine del Senato “non può sfuggire il dubbio che le reti di vendita abbiano dovuto rispondere a indirizzi dei vertici e che quindi sia a quel livello che vada ricercata una responsabilità, fermo restando che il dolo, la malafede e l’imperizia costituiscono elementi di responsabilità personale”.