Banca Intermobiliare, nessun accordo vincolante su acquisizione di Consulia

10 Dicembre 2020, di Alberto Battaglia

Banca Intermobiliare ha fornito alcune precisazioni in relazione alla possibile acquisizione di Banca Consulia, emersa dalle indiscrezioni pubblicate dal Sole 24 Ore.

“Si precisa che la Banca Intermobiliare è stata informata dal socio di maggioranza in merito alla concessione da parte di Consulia di un periodo di esclusiva fino al 15 gennaio 2021 allo scopo di avviare la fase di due diligence propedeutica alla presentazione di un’offerta vincolante.

  • non sono stati raggiunti accordi vincolanti tra i soci e, pertanto, l’operazione è ancora in fase preliminare;
  • il prezzo di acquisto dell’intero capitale sociale di Consulia sarà determinato nell’eventuale accordo vincolante;
  • tale prezzo potrà essere corrisposto parzialmente per cassa e parzialmente con attribuzione di azioni emesse dalla Banca a seguito di aumento di capitale riservato;
  • la due diligence su Consulia non è ancora stata avviata.

La Banca precisa infine di non aver assunto alcuna deliberazione in merito. Qualora dovesse essere concluso un accordo vincolante sarà premura della Banca provvedere alla necessaria e tempestiva informativa”.