Banca Generali: utile oltre le attese a 80,8 milioni nel 3° trimestre 2021

4 Novembre 2021, di Redazione Wall Street Italia

Banca Generali ha chiuso il terzo trimestre 2021 con un utile netto pari a 80,8 milioni di euro, in crescita del 27% rispetto all’analogo periodo. Battute le attese che erano di un utile a 68,7 mln. Il margine di intermediazione si è attestato a 180,2 milioni, con un incremento del 24% trainato
dalle commissioni ricorrenti nette per 114 milioni, ugualmente in progresso del 24% in virtù delle masse, e dal miglioramento del mix di prodotto.

Considerando i primi nove mesi del 2021, l’utile netto risulta di 270,9 milioni, con una crescita del 38,4% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Il risultato, rimarca la banca in una nota, rappresenta un nuovo record di periodo pur scontando gli accantonamenti straordinari del secondo trimestre e un aumento dei contributi ai fondi bancari. Il margine di intermediazione è salito a €612,9 milioni (+ 37%) mostrando una significativa crescita a livello di tutte le sue linee di contribuzione.

“Continuiamo a crescere in misura superiore al mercato di riferimento e ci avviamo verso il miglior esercizio della nostra storia garantendo solidità e ritorni ai vertici del settore per tutti gli stakeholders”, rimarca l’Amministratore Delegato e Direttore Generale di Banca Generali, Gian Maria Mossa.