Banca centrale turca, prova di forza: alza i tassi. Lira in gran rialzo

13 Settembre 2018, di Daniele Chicca

Dopo il tonfo successivo alle parole del presidente turco Erdogan secondo cui la banca centrale avrebbe dovuto abbassare e non alzare i tassi di interesse, per non penalizzare l’attività creditizia, la lira rimbalza nettamente grazie all’azione coraggiosa delle autorità di politica monetaria del paese.

Per contrastare un’inflazione galoppante, in una prova di indipendenza dal governo, la banca centrale della Turchia ha alzato i tassi di interesse e di molto: dal 17,75% il costo del denaro passa al 24%. Le autorità hanno agito per garantire la stabilità dei prezzi, dopo che l’inflazione è schizzata al 17,9% il mese scorso.
Se necessario, verranno imposte nuove misure restrittive. La lira, dopo essere scesa a 7 lire per un dollaro, è balzata a 6,1 da 6,5.