Banca centrale russa: riunione d’urgenza per crollo rublo

22 Gennaio 2016, di Alessandra Caparello

MOSCA (WSI) – Riunione d’emergenza per la Banca centrale russa con i principali istituti del paese. Motivo? La situazione venutasi a creare con il crollo del rublo ai livelli storici più bassi rispetto al dollaro.

Alla chiusura delle contrattazioni, un dollaro vale 82,95 dollari mentre per un euro ne occorrono 90,20 (con un massimo intraday di 93). Intanto la presidente della banca centrale russa, Elvira Nabiullina, ha annullato il suo previsto viaggio al forum di Davos, il WEF (World Economic Forum).

“La banca centrale russa  ha un incontro di lavoro con i dirigenti di associazioni bancarie e istituti per discutere delle condizioni del credito da accordare all’economia nel 2016″.

Queste le motivazioni in una nota della banca centrale russa.