Banca centrale Nuova Zelanda alza tassi allo 0,75%, vede all’orizzonte ulteriore rimozione stimoli

24 Novembre 2021, di Redazione Wall Street Italia

La Reserve Bank of New Zealand – banca centrale della Nuova Zelanda – ha annunciato oggi la sua decisione di alzare i tassi ufficiali di riferimento allo 0,75%, in linea con le attese degli economisti.

“La Commissione ha concordato sul fatto che rimane appropriato continuare a ridurre gli stimoli monetari, in modo da mantenere la stabilità dei prezzi e la massima occupazione sostenibile -si legge nel comunicato – La Commissione ha rilevato che una ulteriore rimozione degli stimoli di politica monetaria è attesa nel corso del tempo, considerato l’outlook di medio termine per l’inflazione e l’occupazione”.

A seguito della decisione il dollaro neozelandese scende fino a -0,7%, a $0,6901, nei confronti del dollaro Usa.