Banca centrale Corea del Sud lascia tassi invariati dopo primo rialzo in quasi tre anni

12 Ottobre 2021, di Redazione Wall Street Italia

La banca centrale della Corea del Sud ha lasciato i principali tassi di riferimento invariati allo 0,75%, come da attese, dopo averli alzati per la prima volta in quasi tre anni lo scorso agosto.

Il nuovo recente balzo dei casi di Covid-19, che in alcuni giorni è stato superiore alle 3.000 unità, ha offuscato l’outlook di breve termine.

La maggior parte degli analisti intervistati da Reuters prevede comunque che la banca centrale sudcoreana alzerà di nuovo i tassi a novembre, portando il costo del denaro all’1,25% entro la fine del 2022.

L’inflazione, nel paese, è salita d’altronde del 2,5% a settembre, rimanendo al di sopra del target dell’istituzione, pari al 2%, per il sesto mese consecutivo.