Banca centrale cinese cambia gestione yuan, mercati euforici

27 Agosto 2018, di Mariangela Tessa

Mercati asiatici euforici dopo la notizia che la Banca popolare cinese riprenderà ad utilizzare il “fattore anticiclico”, mantenendo così un maggiore controllo sullo yuan.

Una notizia è vista positivamente da alcuni analisti che leggono la mossa come un impegno da parte di Pechino di non utilizzare la svalutazione della moneta nei confronti del biglietto verde come arma nella guerra commerciale Cina-Usa.

L’indice Nikkei della borsa di Tokyo ha riportato un aumento dell’1,03% a 22,821 punti, mentre il paniereTopix è salito dell’1,10%. Forti rialzi anche per gli indici cinesi con Shanghai che guadagna l’1,73%, mentre Shenzhen sale del 2,40%. Vola anche Hong Kong (+2,52%). Guadagni più moderati per Seoul (+0,32%), Taiwan (+0,86%) e Jakarta (+0,76%).