Banca Carige: dopo Moody’s, anche Fitch alza rating

10 Gennaio 2020, di Mariangela Tessa

Dopo Moody’s, anche l’agenzia di rating Fitch ha avviato il processo di re-rating di Banca Carige risolvendo il ‘rating watch positive’ assegnato il 27 settembre 2019, a valle dell’assemblea straordinaria del 20 settembre che aveva approvato il complessivo piano di rafforzamento

Secondo l’agenzia – indica una nota di Carige – il positivo esito delle operazioni di rafforzamento patrimoniale e di derisking, unitamente ai benefici riflessi sul funding e sulla liquidita’, hanno ripristinato la sostenibilita’ della banca e hanno consentito l’upgrade del rating corrispondente (Viability Rating – VR) a ‘b-‘ da ‘f’. Sono stati quindi riallineati a ‘B-‘, in aumento di 2 notches, il rating emittente a lungo termine (Long Term Issuer Default Rating – IDR) e il rating sui depositi a lungo termine; l’outlook e’ stato riportato a ‘stabile’

Il processo di upgrade potrà gradualmente continuare in presenza di progressi nel rafforzamento del marchio Carige con la conseguente crescita sostenibile del business e il ritorno ad una strutturale redditività.