Azionario: mercati asiatici positivi, Tokyo +0,85%. Sul forex Brexit mette KO sterlina

3 Ottobre 2016, di Laura Naka Antonelli

Azionario asiatico positivo, grazie allo smorzarsi delle preoccupazioni sulla banca tedesca Deutsche Bank, che la scorsa settimana aveva tenuto i mercati di tutto il mondo con il fiato sospeso. Gli operatori scommettono sulla possibilità di un accordo tra l’istituto e il dipartimento di Giustizia Usa che possa abbassare la multa da $14 miliardi.

L’indice Nikkei della Borsa di Tokyo ha concluso le contrattazioni in rialzo dello 0,85%.

Sul forex protagonista è il calo della sterlina, dopo l’annuncio arrivato dal primo ministro britannico Theresa May, che ha dato il via ufficialmente al processo Brexit nella giornata di domenica. Nei confronti del dollaro, la sterlina è scesa nelle contrattazioni asiatiche fino a $1,2902, al minimo dalla metà di agosto.

Tra gli altri mercati asiatici, Hong Kong +1,16%; gli energetici hanno sostenuto l’azionario di Sidney, con la Borsa salita dello 0,78%. Shanghai al momento +0,23%. Chiusa per festività la borsa di Seoul.