Aziende alla prova del covid: le ‘grandi’ soffrono di più, con fatturato in calo di oltre l’11% nel 2020

28 Dicembre 2021, di Redazione Wall Street Italia

Le grandi imprese si sono rivelate meno solide all’impatto della pandemia. Nel 2020, le aziende con oltre 250 dipendenti hanno registrato un calo del fatturato dell’11,2% a fronte delle medie, quelle tra 50 e 249 dipendenti, che hanno evidenziato una maggiore resilienza, con una flessione del 7,6%. Una tendenza messa in luce dall’Osservatorio della Fondazione Nazionale dei Commercialisti che ha analizzato l’impatto dell’emergenza da Covid-19 nel 2020 su oltre 600.000 bilanci delle società di capitali. Lo studio evidenzia come la crisi sia diversificata a seconda del territorio, della classe dimensionale e del settore di attività economica. Nell’identikit elaborato dai commercialisti emerge come il volume complessivo dei ricavi sia diminuito del 9,9% con una maggiore sofferenza delle Spa che hanno evidenziato una contrazione del -11,2%, rispetto alle Srl, in diminuzione del-8,5%.