AXA positiva sulla banche italiane, nonostante la volatilità

25 Ottobre 2016, di Mariangela Tessa

NEW YORK (WSI) – “Abbiamo mantenuto il sovrappeso sulle banche italiane perchè puntiamo sul fatto che ci sarà un rialzo della profittabilità che porterà – nel medio termine – a un rialzo delle valutazioni. A breve termine si tratta di una posizione volatile, ma noi investiamo sul lungo termine”.

Cosi gli analisti di AXA WF Framlington Italy in una nota in cui sottolinenao che:

“Del resto il settore bancario, per il ruolo centrale che ha nelle nostre economie, non ha scelta se non quella di procedere a una ristrutturazione per coprire il costo del capitale. La nostra esposizione al settore è fatta concentrandoci sulle società che riteniamo più solide, come Intesa, BPM e Finecobank”.

In un quadro, quindi, rivolto al bello, gli esperti sottolineano che:

“nel breve, il tema resta la volatilità. Sul fronte dei movimenti in portafoglio, abbiamo reintrodotto Snam Rete Gas dopo il ribasso che ha portato il titolo ad un livello che possa offrire un potenziale di rialzo sufficiente”.