Avanza integrazione Enel-Egp: esercitato recesso per 29,2 milioni

19 Febbraio 2016, di Alberto Battaglia

Il processo d’integrazione fra Enel e Enel Green Power prosegue con l’annuncio, nella giornata di ieri dell’aumento al totale delle azioni Egp soggette ai diritti di recesso e di vendita a 16.406.123 azioni ordinarie “per un controvalore totale pari a circa 29,2 milioni di euro”, pari allo 0,33% del capitale di Enel Green Power. “Il controvalore totale delle azioni è, pertanto, inferiore alla soglia di 300 milioni di euro, posta come condizione sospensiva per il perfezionamento della scissione”, scrive un comunicato”.

L’offerta in opzione agli azionisti Egp inizierà il 19 febbraio per le quote oggetto di recesso e vendita.