Autogrill: Ue raccomanda restrizioni per turisti americani, titolo imbocca la via dei ribassi

31 Agosto 2021, di Redazione Wall Street Italia

L’unione europea ha deciso restrizioni per i viaggiatori non vaccinati provenienti dagli Stati Uniti. La misura è stata presa in virtù dell’aumento dei contagi negli Usa e sarà potenzialmente riconsiderata a seconda dell’evoluzione della pandemia. La restrizione riguarda i viaggi non-essenziali (per ragioni turistiche) ed è in forma di raccomandazione per i 27 Paesi membri (ex UK) lasciando libere le singole nazioni di prendere le proprie decisioni. Inoltre, non si applicherebbe ai cittadini americani completamente vaccinati (attualmente 52% della popolazione vs 57% del livello Europeo e 64% in UK).

“La notizia ha risvolti negativi per il traffico aereo soprattutto per quello internazionale – commentano oggi gli analisti di Equita – Ricordiamo che Autogrill è largamente esposta al traffico americano (con circa il 50% delle vendite, in gran parte domestico) che sta continuando a mostrare un trend di circa -20% rispetto ai livelli 2019”. L’esposizione agli aeroporti europei è invece molto più contenuta (intorno al 15%).

La notizia pesa sul titolo a Piazza Affari. In una seduta poco mossa, l’azione Autogrill cede l’1,3% passando di mano in area 6,30 euro.