Auto: nuova frenata delle vendite a novembre (-8%), male anche FCA

14 Dicembre 2018, di Mariangela Tessa

Ancora una nuova brusca frenata a novembre per le vendite di auto nuove in Europa, considerando l‘Unione europea e i paesi Efta.

Secondo i dati resi noti oggi da Acea, le immatricolazioni di nuove auto sono ammontate a 1.158.300 unità, in calo dell’8,1% rispetto allo stesso mese dello scorso anno. I dati della sola Unione europea sono molto simili: -8% e si tratta del terzo mese consecutivo di calo delle immatricolazioni dopo il balzo di agosto (+31,2%).

Il bilancio degli undici mesi dell’anno resta ancora positivo: +0,6% a livello complessivo europeo, +0,8% considerando solo l’Unione Europea. In questo caso le immatricolazioni di auto nuove ammontano a 14,16 milioni contro i 14,04 milioni di auto dello stesso periodo del 2017.

Male anche il gruppo Fiat Chrysler che ha registrato immatricolazioni di auto nuove in Europa (Ue+Efta) in calo dell’8% a 68.720 unità contro le 74.680 dello stesso mese del 2017. Fca, anche negli undici mesi, segna un saldo negativo, con immatricolazioni in calo del 2,2%, per un totale di 960.897 unita’ (oltre 982mila lo scorso anno).