Auto commerciali: domanda in ripresa in tutta Europa

26 Aprile 2016, di Daniele Chicca

La ripresa della domanda di auto, per lo meno nel segmento commerciale, si sta consolidando in Europa. Lo dimostrano gli ultimi dati sugli acquisti di vetture comunicati dall’Acea. A marzo il totale delle immatricolazioni di auto commerciali è aumentato dell’8%, con 242.049 unità: una crescita sostanziosa, che si ritrova in tutti i segmenti dei veicoli commerciali.

I tassi di crescita italiani del 29,3% sono molto più sostenuti rispetto a paesi comparabili per popolazione ed estensione: Francia (+6,4%), Regno Unito (3,2%) e Germania (+2,6%). Dopo un forte ritmo di crescita, invece, a marzo il mercato spagnolo ha avuto uno stop, con -0,6% di immatricolazioni di auto. Nel primo trimestre tutto il mercato dell’Unione Europea è cresciuto al ritmo medio del 12,1%, con l’immatricolazione di 563.132 veicoli complessivi, con l’Italia che ha visto un aumento del 27,9% di auto vendute.

“Da 15 mesi a questa parte, la domanda d’immatricolazione di nuovi veicoli commerciali nei Paesi dell’Unione europea sta crescendo senza sosta. In tale scenario, l’Italia appare come Paese apripista, toccando un incremento del 27,9% nel primo trimestre 2016. E’ un dato che viviamo positivamente anche perché rappresenta un segnale importante per l’economia del nostro paese”, ha commentato in un comunicato Gianandrea Ferrajoli, coordinatore della sezione Trucks di Federauto.