Australia: vendite al dettaglio peggio delle attese, pagano lockdown da Covid-19

27 Agosto 2021, di Redazione Wall Street Italia

Nel mese di luglio le vendite al dettaglio dell’Australia sono scese più delle attese, riportando un calo del 2,7% su base mensile, in peggioramento rispetto alla flessione di giugno pari a -1,8%. Gli analisti avevano previsto un calo del 2,3%.

L’Australia continua a scontare gli effetti del lockdown, che è stato reimposto dalle autorità nelle principali città di Sidney e Melbourne e nei loro rispettivi stati, dove il numero giornaliero dei nuovi contagi Covid-19 rimane elevato, a causa della diffusione della variante Delta.