Australia: Pil in contrazione -1,9% nel terzo trimestre per lockdown da Covid

1 Dicembre 2021, di Redazione Wall Street Italia

Nel terzo trimestre dell’anno il Pil dell’Australia si è contratto dell’1,9%, scontando i lockdown da Covid che hanno colpito l’area sud-orientale del paese.

La contrazione è stata comunque inferiore rispetto alla flessione pari a -2,7% stimata dal consensus.

Particolarmente evidente l’impatto dei lockdown sul trend delle spese per consumi delle famiglie, che sono crollate del 4,8%, a causa soprattutto del calo del 5,8% delle spese per servizi legati al settore alberghiero (-21,2%), trasporti, attività ricreative e culturali.

La contrazione del Pil australiano è stata la terza più forte di sempre su base trimestrale, da quando il governo ha iniziato a pubblicare i dati sul Pil, nel 1959.