Atlantia: titolo affonda dopo scontro con Governo su decreto Milleproroghe

23 Dicembre 2019, di Mariangela Tessa

Tonfo del titolo Atlantia (-4%) dopo la norma inserita nel decreto Milleproroghe, approvato dal Governo nel week end “salvo intese” (e quindi ancora modificabile), che modifica i criteri per la revoca delle concessioni.

Il consiglio di amministrazione di Autostrade per l’Italia (controllata di Atlantia), in una nota, ha contestato le norme ritenendo che presentino “rilevanti profili di incostituzionalità e contrarietà a norme europee”.

Nel mirino sono soprattutto le norme inserite che prevedono la sospensione degli aumenti dei pedaggi per le società che non firmano le nuove convenzioni basate sul sistema introdotto dall’Autorità dei trasporti e l’individuazione di Anas quale gestore provvisiorio nei casi di revoca delle concessioni, ma soprattutto la parte dell’articolo 38 (ex 33) del Milleproroghe che riguarda l’indennizzo dovuto in caso di revoca della concessione per inadempimento.