Atlantia investirà 7,5 miliardi in Italia. Ad Castellucci: crescita a due cifre per dividendo

19 Ottobre 2016, di Laura Naka Antonelli

Atlantia è pronta a investire 7,5 miliardi in Italia. Lo ha detto l’amministratore delegato Giovanni Castellucci, che ha parlato alla comunità finanziaria da Londra presentando le strategie del gruppo e i target di crescita per i prossimi anni.

“Atlantia vuole accelerare la crescita sui mercati internazionali puntando ad asset pregiati nei settori delle autostrade e aeroporti pur mantenendo le proprie radici e soprattutto i piani di investimento in Italia. Nei prossimi 5 anni, investiremo in Italia oltre 5 miliardi con Autostrade per l’Italia e circa 2,5 miliardi con Aeroporti di Roma, ma l’obiettivo strategico è anche crescere sul fronte internazionale, aumentando l’Ebitda realizzato da business internazionali rispetto al 25% del totale ad oggi”.

Sul piano relativo alla cessione di una una quota del 15% di Autostrade per l’Italia, Castellucci ha detto che la domanda per questo asset è forte, e ha aggiunto anche che tale pacchetto è “il minimo necessario”. Le offerte non vincolanti, ha detto il numero di Atlantia, arriveranno “entro poche settimane” .

Castellucci ha anche detto che, tra gli obiettivi del periodo compreso tra il 2016 e il 2020 c’è la crescita a due cifre per il dividendo. Più in particolare, Atlantia stima la distribuzione di dividendi in crescita del 10% annuo ed un rapporto fra indebitamento finanziario ed Ebitda in diminuzione dall’attuale 3,2x a 2,4x nel 2020. I ricavi sono previsti in rialzo da quelli attuali 5,5 a 6,8 miliardi di euro, e Atlantia prevede anche un incremento dell’Ebitda del gruppo di circa il 7% medio annuo.

Il titolo Atlantia non brinda tuttavia alla notizia e cede lo 0,62% sull’indice Ftse Mib di Piazza Affari.