Astaldi, titolo balza dopo risultati 2016: “prezzo correttamente valutato”

15 Marzo 2017, di Daniele Chicca

I risultati dell’esercizio 2016 sono stati nel complesso sotto le attese per Astaldi, ma il titolo, che fa un balzo dell’1,75% stamani, è “correttamente valutato“, secondo gli analisti di Equita SIM. Il fatturato del gruppo di costruzioni è stato pari a 3,004 milioni, in progresso del +5% su base annuale e in linea con le previsioni. L’EBIT si è attestato a 317 milioni, il +15% in più dell’anno precedente e a fronte dei 318 milioni attesi (EBIT margin 12,6%). L’utile netto di Astaldi è risultato invece inferiore del 10% al 2015, facendo registrare una cifra di 72,5 milioni contro i 80,5 milioni previsti.

Astaldi ha riportato risultati operativi allineati alle attese aiutati però da un maggior contributo delle concessioni il cui contributo in termini di equity è registrato sopra l’EBITDA. L’EBIT delle costruzioni è stato infatti pari a 229 milioni, +3% YoY contro 245 milioni attesi equivalenti ad un margine del 7,7% contro 8,2% atteso”, commenta nella sua nota giornaliera la SIM.

Sugli utili di Astaldi hanno inciso oneri finanziari superiori alle attese, secondo gli analisti. “La generazione di cassa si è sostanzialmente allineata alle nostre aspettative, scontando però maggiori crediti su minimi garantiti e semi equity nelle concessioni”, dice sempre la SIM.