Assicurazioni, la guida autonoma rivoluzionerà modelli di business

20 Febbraio 2019, di Alberto Battaglia

Se è vero che le vetture a guida autonoma ridurranno drasticamente i rischi di incidente stradale, la loro progressiva diffusione si dovrebbe tradurre in una progressiva riduzione dei premi assicurativi. Secondo un report dello Stevens Institute of Technology, infatti, il costo dell’assicurazione per l’auto dovrebbe calare del 12,5% entro il 2035. Ma la guida automatica colpirà il settore in una serie di aspetti molto lunga, scrive Bloomberg in un approfondimento dedicato al tema. Uno dei risvolti più interessanti della guida autonoma riguarderà le responsabilità di eventuali incidenti. Se a provocarli è un difetto nella progettazione della vettura, e non un errore del conducente, la responsabilità avrebbe effetti più “sistemici”. Se oggi il premio viene stabilito sulla base della rischiosità del conducente, considerate l’età, il sesso e molti altri parametri, nel caso delle auto a guida automatica sarebbe l’affidabilità dei sistemi a determinare le probabilità dell’incidente. L’ammontare del premio, insomma, sarebbe collegato molto di più al veicolo.

“E’ probabile che la responsabilità [degli incidenti] passerà dall’individuo al produttore e ai licenziatari del software che guida il veicolo autonomo”, ha dichiarato Rodney Parker, professore associato di Operations Management presso l’Indiana University.