AsportoeDomicilio.com: nasce il sito che riunisce i ristoratori “take-away”

24 Novembre 2020, di Alberto Battaglia

Raccogliere in un sito web tutti i ristoranti che fanno servizi di home delivery e take-away, dando la possibilità ai ristoratori di avere una vetrina gratuita, e agli utenti di trovare quelli più vicini alla propria abitazione: è questa la missione di AsportoeDomicilio.com, la nuova iniziativa della startup Soplaya a favore dei ristoratori colpiti dalle conseguenze della pandemia.
Il sito, nato senza scopo di lucro e attivo da pochi giorni, raccoglie già oggi oltre 700 ristoranti in tutta Italia e punta ad arrivare a 3.000 ristoranti entro fine anno.

“Ci sono vari passaggi da seguire per chi avvia un servizio di delivery o take-away per la prima volta”, ha commentato Mauro Germani, ceo di Soplaya, “analizzare il food cost e capire se il proprio modello di business lo consente, costruire un menù più ristretto e con marginalità adeguate a sostenere il confezionamento e l’eventuale consegna a casa del cliente, acquistare e possibilmente brandizzare il packaging, realizzare foto dei piatti. Ma quando è il momento di promuovere la propria attività, in molti non vogliono o non possono sostenere le percentuali elevate degli aggregatori, che tra l’altro non supportano nemmeno l’asporto, e così decidono di attivarsi autonomamente. È qui che Asportoedomicilio.com può fare la differenza”.